firma digitale aruba

Firma Digitale Aruba: rinnovo, assistenza, guida all’utilizzo e download del software, costo e problemi frequenti

neve tortoreto

Neve, a Tortoreto richieste per i rimborsi entro il 12

TORTORETO – Scade lunedì 12 marzo alle 10 il termine per presentare domanda di rimborso per i danni causati dalle abbondanti nevicate di febbraio. Continua a leggere

governo monti teramo

Governo Monti, a Teramo striscione contro le banche

TERAMO – “Sovranità al popolo non alle banche”. E’ la scritta che campeggia sullo striscione affisso dai militanti di Giovane Italia Teramo, movimento giovanile del Pdl, lungo la SS80, all’entrata della città di Teramo, nelle prime ore del pomeriggio.

“Crediamo fermamente nella necessità di un primato della politica sull’economia. Purtroppo decenni di dissennate politiche finanziarie hanno fatto sì che il debito pubblico italiano lievitasse a dismisura rendendo il nostro paese schiavo dei signori dello spread – dichiara Carolina Varchi, dirigente nazionale di Giovane Italia -. Non festeggiamo la nascita di un governo non votato dagli italiani e, a differenza della sinistra, non vogliamo che Monti abbia carta bianca. Realizzati i provvedimenti necessari a rispettare il patto con l’Europa pretendiamo le elezioni perché gli italiani scelgano da chi farsi governare”.

L’iniziativa si è svolta in tutta Italia da Nord a Sud, a Milano è previsto un presidio davanti la sede di Goldman Sachs e a Roma i militanti hanno esposto lo striscione dinanzi al Quirinale.

costa verde bicicletta

Cicloamatori: “Completare piste sul Tronto e sull’Adriatico”

TERAMO – Completare il percorso ciclabile che unisce Ascoli Piceno a San Benedetto del Tronto collegando così l’entroterra marchigiano e abruzzese con le piste ciclabili esistenti lungo la costa. Lo chiedono alle amministrazioni interessate a cavallo del confine tra Abruzzo e Marche le associazioni Coordinamento Ciclabili Abruzzo Teramano, Centro di Educazione Ambientale Oasi La Valle, Scuola Blu (Martinsicuro), Ass. FIAB-Amici della Bicicletta di Ascoli Piceno, Legambiente Circolo di San Benedetto del Tronto, Ass. CAI-Slow Bike (AP).

L’occasione per avanzare la richiesta è stata la passeggiata ciclistica partita lo scorso 2 ottobre, in contemporanea, da San Benedetto del Tronto, Martinsicuro e Ascoli Piceno, e confluita presso l’Oasi la Valle di Spinetoli, alla quale hanno partecipato un centinaio di persone. Le azioni attivabili per completare la “Ciclabile del Tronto” richiedono “poco impegno economico” secondo i proponenti, ma ad esse va aggiunto anche il collegamento dei percorsi ciclabili della costa, realizzabile grazie all’inaugurazione del nuovo ponte stradale sul Tronto tra Martinsicuro e Porto d’Ascoli (prevista per la fine del mese), con l’apertura della corsia ciclabile. In tal modo si darà continuità alla “Ciclovia adriatica”, itinerario ciclistico che collega Ravenna a Santa Maria di Leuca lungo 1000 km da attraversare in bicicletta, realizzando la ciclabile più lunga del centro Italia: 40 km da Cupra Marittima a Cologna Spiaggia.