Xiaomi: i valori e il business

Il marchio Xiaomi è noto per la proposta tecnologica altamente performante ed economica. Ciò è quanto comunica l’azienda cinese, che da circa 10 anni si propone sul mercato come uno dei brand più apprezzati in termini di innovazione tecnologica. La filosofia di questo brand consiste nel proporre una gamma di device di ultima generazione ad un prezzo super conveniente. Durante gli anni Xiaomi ha accresciuto il suo valore proponendosi come promotore di un tipo di tecnologia che potesse essere di valido supporto a tutti coloro che desiderano acquistare uno smartphone funzionale e dal design ricercato, ma senza spendere cifre esorbitanti.

Le origini

La parola cinese Xiaomi sta per “miglio” ed è costituita da due ideogrammi che rispettivamente significano miglio e riso. Secondo il fondatore dell’azienda, Lei Jun, in questa terminologia vi è un forte riferimento ad un concetto buddista secondo il quale le cose più grandi hanno origini con piccoli inizi. Ciò si rispecchia perfettamente nella storia del brand che inizialmente si è proposto sul mercato come poco conosciuto non favorendo un grande successo. Solo dopo anni, i prodotti Xiaomi hanno iniziato ad interessare e affascinare gli acquirenti.

Nel 2017 l’azienda vantava di un fatturato pari a 18 miliardi di dollari. Ma proprio come insegnano le lezioni buddiste, prima di raggiungere questo successo, Xiaomi non era altro che un piccolo granello in un grande oceano. Tantissime sono le case che realizzano prodotti di tecnologia, ecco perché è così difficile cercare di farsi strada all’interno di un contesto così competitivo. Il segreto per il successo è proporre valori differenti, valori che permettano agli acquirenti di acquisire fiducia nei confronti del brand. Questo è proprio ciò che fa Xiaomi. Il suo compito è quello di fornire ai clienti prodotti funzionali ma ad un prezzo davvero unico e conveniente. In questo modo tutti potranno vantare di uno smartphone di ultima generazione.

Con l’avvento di brand di lusso nel campo della tecnologia, i quali propongono prodotti a prezzi davvero molto elevati, si è creato durante gli anni un processo di segmentazione della domanda. Non tutti possono permettersi di spendere 1000 dollari/euro per un cellulare. Ecco perché Xiaomi, comprendendo il desiderio e l’esigenza di molti clienti di possedere tecnologie qualitativamente elevate, decide di abbracciare una filosofia che negli anni lo ha condotto ad un ottimo risultato.

La proposta Xiaomi

Oltre ad avere una polita economica molto interessante, questo brand è in grado di fornire ai suoi acquirenti tutto ciò che questi desiderano. Ad oggi, 8 acquirenti su 10 sono in grado di apprezzare le differenze esistenti tra un prodotto tecnologico di qualità e uno di basso livello. Proprio per questo motivo tutti ci tengono a possedere uno smartphone di prima scelta. L’impegno di Xiaomi sta anche nell’ideare terminali con hardware di ultima generazione associati ovviamente a prezzi unici. Ad esempio il processore dello Xiaomi Mi 9 è lo stesso di altrettanti prodotti tecnologici, ma sul mercato cinese è molto più economico. Quest’azienda ha sviluppato un proprio personale sistema operativo: il MIUI. Questo è basato su varie versioni di Android in grado di supportare decine di terminali. Secondo alcune indagini nel 2014 l’azienda Xiaomi è stata catalogata come tra le prime tre produttrici di smartphone.

Xiaomi: non solo smartphone

Oltre alla lauta promettente produzione di smartphone, Xiaomi propone anche una serie di articoli di ultima tecnologia che rientrano pienamente nella categoria Smart Home. Tra questi prodotti un grande successo è stato conquistato dai famosissimi Xiaomi Mi Band. Si tratta di braccialetti in grado di monitorare l’attività fisica fornendo agli acquirenti tantissime funzioni interessanti. Ma non solo, Xiaomi produce anche diversi prodotti elettronici volti a facilitare la vita di tutti i giorni: asciugacapelli, lampade, bilance pesa persone e tanto altro. Insomma è chiaro quale sia il valore di questa azienda che pian piano si è fatta strada in un contesto di mercato già apparentemente saturo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo:

Xiaomi: i valori e il business

Novità catalogo Ikea

Novità catalogo Ikea: quali sono?