Allenamento EMS: Cos’è? Come funziona?

Se non avete mai sentito parlare di allenamento EMS allora vi siete persi una vera e propria innovazione tecnologica, che potrebbe rivoluzionare la vostra concezione di allenamento.

Capita infatti molto spesso di non avere tempo per potersi allenare, sia in palestra che a casa, e la nostra vista frenetica finisce per prendere il sopravvento sulla forma fisica.

Con un allenamento EMS questo problema può essere facilmente aggirato, e una volta scoperte le sue incredibili potenzialità, siamo sicuri che non potrete più farne a meno.

Concentrare l’intero allenamento di una settimana in pochi minuti ora è finalmente possibile, e andiamo ora a vedere come.

Cos’è l’allenamento EMS

EMS è l’acronimo di Elettromiostimolazione, e sta ad indicare una nuova tecnologia di elettrostimolazione in grado di ottenere risultati incredibili.

Completando un allenamento con EMS in soli 20 minuti, potrete concentrare l’equivalente di un’intera settimana di esercizi, riuscendo quindi a mantenervi sempre in forma, pur avendo pochissimo tempo.

Questo è possibile unendo una serie di esercizi mirati al potere dell’elettrostimolazione, che con 30000 contrazioni attiva più di 300 muscoli contemporaneamente e l’80-90% delle nostre unità motorie.

La combinazione appena descritta è stata ideata con il preciso scopo di adattarsi a qualsiasi situazione ed esigenza, in modo che il risultato sia sempre massimizzato, a prescindere dallo scopo.

Quali sono i benefici dell’allenamento EMS

L’allenamento EMS non ha solo la facoltà di concentrare più di 4 ore di allenamento in 20 minuti, ma ha diversi impieghi sia in ambito estetico che terapeutico.

Nel primo caso, l’elettrostimolazione è usata fondamentalmente per favorire il dimagrimento e rassodare il corpo, incentivando il drenaggio dei liquidi e quindi la tonificazione dei muscoli.

L’elettrostimolazione è inoltre indicata per migliorare il tono muscolare in vista di preparazioni atletiche.

Ciò significa che potranno essere eseguiti allenamenti specifici per migliorare la fibra e fortificare i tendini, ma sarà anche un valido aiuto per il defaticamento dopo lo sforzo.

In ambito terapeutico poi, le potenzialità di un allenamento EMS sono infinite, in particolar modo se si parla di riabilitazione e recupero muscolare.

Grazie alle sue incredibili capacità, è particolarmente indicato per intervenire sul trofismo a seguito di una frattura o un trauma, velocizzando la ripresa in modo considerevole.

Può essere quindi usato sia per recuperare la mobilità è la forza a seguito di uno stop forzato, ma anche per una ripresa nella fase post acuta.

Insomma, è un alleato incredibile in tutte le casistiche che richiedono un intervento mirato per riconquistare le facoltà motorie.

In aggiunta a questo, l’allenamento EMS può portare alcuni benefici alla persona che potrebbero veramente cambiarvi la vita: stiamo parlando di riduzione degli inestetismi cutanei, riduzione del mal di schiena e miglioramento della postura.

Potrete riscontrare dei benefici assolutamente consistenti nella vostra quotidianità, dicendo addio ai fastidiosi dolori ed inestetismi, con solo 20 minuti a settimana.


L’allenamento EMS è un metodo rivoluzionario per tornare in forma e mantenere il proprio tono muscolare, sia in ambito estetico che terapeutico.

Grazie alla sua tecnologia all’avanguardia, potrete finalmente ritrovare o conquistare il fisico che avete sempre voluto, senza dover impiegare troppo tempo e soprattutto con facilità.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo:

Allenamento EMS: Cos’è? Come funziona?

Novità catalogo Ikea

Novità catalogo Ikea: quali sono?